Il Trentino verso apertura asili in luglio, no dei sindacati

'Un'uscita spot per creare consenso'

(ANSA) - TRENTO, 16 APR - La Giunta provinciale di Trento ipotizza di tenere aperte le scuole dell'infanzia fino alla fine di luglio ma i sindacati sono contrari e parlano di "un'uscita spot per creare consenso".
    Un incontro con l'assessore all'istruzione, Mirko Bisesti, e i vertici del Dipartimento istruzione non ha appianato i dissensi. Secondo i sindacati Flc Cgil, Cisl scuola e Satos, la proposta della Provincia delinea "una concorrenza sleale nei confronti dei servizi conciliativi, perché non si tratta di apertura della scuola dell'infanzia ma di altro. Vanno costruite soluzioni strutturali che vadano oltre quest'anno particolare d'emergenza, in cui ricordiamo la scuola dell'infanzia è rimasta praticamente sempre aperta". "Non c'è stato fornito - aggiungono i sindacati - alcun dato né sulla frequenza dello scorso anno né sulle risposte dettagliate delle famiglie al sondaggio sull'apertura estiva. E servono risorse: ad oggi è stata messa sul tavolo la possibilità di stanziamenti aggiuntivi per pagare insegnanti supplenti che possano sostituire a maggio e giugno il personale che deve godere delle ferie arretrate".
    I sindacati si dicono "pronti a ragione sulla base dei dati, di proposte coerenti con il mondo della scuola, per costruire sperimentazioni sul territorio che guardino oltre l'emergenza".
    (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Videonews Alto Adige-Südtirol

        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie