Ambiente: primi due vincitori Premio Forte di Bard

Concorso rivolto a studenti che hanno studiato clima Monte Rosa

(ANSA) - AOSTA, 05 MAG - Cristina Viani, di Boccioleto, laureata in Geografia all'Università di Torino (Dottorato di ricerca), e Andrea Marco Pranzo, di Pavia, laureato in Geografia e scienze territoriali all'Università di Torino (Laurea magistrale) sono i vincitori dei due premi messi a disposizione nella prima edizione del "Premio di studio Forte di Bard 2020", promosso dall'Associazione Forte di Bard - in collaborazione con l'Università degli Studi di Torino, Arpa Valle d'Aosta, Comitato Glaciologico Italiano, Fondazione Montagna Sicura - e rivolto a studenti che si sono occupati del tema dei cambiamenti climatici nelle aree glaciali del Monte Rosa.
    Le motivazioni saranno rese note in occasione della cerimonia di premiazione che si terrà in presenza al Forte di Bard, non appena le condizioni sanitarie legate alla pandemia lo renderanno possibile.
    "La valorizzazione degli studi e delle attività di ricerca in ambito universitario sulle aree glaciali - si legge in una nota - prosegue nel 2021 in parallelo alla seconda tappa del progetto l'Adieu des Glaciers che sarà dedicata questa estate al Cervino". E' infatti stato bandito il secondo "Premio Forte di Bard" che ha la finalità di promuovere studi e ricerche sulla cultura montana sotto i profili glaciologico, geografico, politico, religioso, artistico, etnico ed ambientale, delle attività umane e degli insediamenti. Il concorso è riservato ai titolari di laurea magistrale o di dottorato di ricerca dell'Università di Torino che abbiano discusso la propria tesi dal 1/1/2017 al 15/11/2021, con argomento relativo alla ricerca scientifica nelle aree glaciali e periglaciali del Gruppo del Cervino. (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie