Valle d'Aosta

Contrabbando di monete antiche scoperto al Gran San Bernardo

Da Adm e Gdf, dai controlli anche Play Station non dichiarate

Stavano contrabbandando in Italia 58 monete antiche, alcune forate e risalenti presumibilmente al XIX secolo, nascoste all'interno di valigette. I due viaggiatori, provenienti dalla Svizzera, sono stati scoperti al traforo del Gran San Bernardo dai funzionari Adm e dai militari della locale tenenza della Guardia di finanza. Considerata la specificità della merce, per determinare il valore delle monete è stato interessato l'ufficio numismatico della Regione Valle d'Aosta.
    Un altro viaggiatore è stato scoperto mentre tentava di portare in Italia dispositivi tecnologici come smartphone, computer, hard-disk, Play Station e varie macchine fotografiche del valore complessivo di oltre 20 mila euro, senza dichiararlo e quindi senza pagare i dazi doganali. La merce era nascosta tra generi alimentari, all'interno di due borsoni posti sul sedile posteriore.

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie