Valle d'Aosta

Non solo show cooking, quattro eventi in Valle d'Aosta

Sapinet, valorizzare enogastronomia durante periodo turistico

Valorizzare i prodotti del territorio attraverso la realizzazione di 'amuse-gueule' e piatti d'eccellenza offerti in degustazione con abbinamento di vini locali, offrendo sul posto i prodotti del territorio grazie al mercato agricolo di Coldiretti: è questo l'obiettivo dell'iniziativa 'Non solo show cooking in Valle d'Aosta - Chef au marché', con quattro appuntamenti previsti tra la fine di luglio e la prima metà di agosto.
    "I prodotti e le aziende saranno raccontati da tecnici, dell'assessorato e di altri enti, che per formazioni ed esperienza di lavoro conoscono bene il settore", ha spiegato in conferenza stampa Josette Dalbard, funzionaria dell'ufficio promozione dell'assessorato all'Agricoltura. Per l'assessore Davide Sapinet si tratta di "un'importante occasione per promuovere l'enogastronomia regionale, nel periodo "di massima affluenza turistica".
 Ad Antey Saint-André (sabato 31 luglio) l'appuntamento è con 'Il tagliere valdostano: formaggi e mocetta di capra abbinati alla dolcezza del miele' con lo chef Christian Turra (Bistrot de l'artiste di Valtournenche) .
'Tradizioni di montagna: Valle d'Aosta Fromadzo dop e insaccati del territorio' è l'evento in programma a Pré-Saint-Didier con lo chef stellato Paolo Griffa del ristorante Petit Royal di Courmayeur (mercoledì 4 agosto). A Rhemes-Notre-Dames (sabato 7 agosto) saranno protagoniste le 'Eccellenze dop: la regina del tagliere valdostano, la Fontina dop, e il Valle d'Aosta Jambon de Bosses dop' con gli chef Franco Rotella e Danilo Salerno dell'Unione cuochi della Valle d'Aosta. 'Sapori della tradizione: Valle d'Aosta lardo di Arnad e Toma di Gressoney' è l'appuntamento a Gressoney-Saint-Jean (mercoledì 11 agosto) con lo chef Giuseppe Cardullo del Romantic hotel Joland sport di Gressoney-La-Trinité.
Ad Antey-Saint-André e Rhemes-Notre-Dame il mercatino di Coldiretti si terrà dalle 10 alle 19, a Pré-Saint-Didier e Gressoney-Saint-Jean dalle 15 alle 19.
Elio Gasco, direttore di Coldiretti Valle d'Aosta, ha sottolineato l'importanza di valorizzare la filiera corta "non solo con il consumatore finale, ma anche con la ristorazione".
Negli eventi si punterà anche al rispetto dell'ambiente: "Utilizzeremo contenitori che rispettano la sostenibilità ambientale", ha anticipato Gianluca Masullo, presidente dell'Unione Regionale Cuochi Valle d'Aosta.

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA


        Vai al Canale: ANSA2030
        Vai alla rubrica: Pianeta Camere



        Modifica consenso Cookie