Valle d'Aosta

Semaforo verde per il tiro a volo Châtillon

Valle d'Aosta investirà 1,5 milioni di euro per realizzazione

A Châtillon il tiro a volo si farà.
    A farsi carico della realizzazione della struttura è la Regione automa Valle d'Aosta con un finanziamento di 1,5 milioni di euro erogato attraverso la legge di assestamento di bilancio votata nelle giornata di venerdì 30 luglio.
    "Questo Consiglio regionale ha posto grande attenzione alla questione e oggi trova soluzione attraverso la massima disponibilità da parte di tutti i soggetti coinvolti", commenta l'assessore regionale alle Finanze, Carlo Marzi, per il quale "l'opera rappresenta una grande opportunità sia sportiva che di promozione della nostra Regione".
    Intanto è stato rettificato l'accordo di programma con la Regione autonoma Valle d'Aosta e la Federazione italiana Tiro a volo. "Il progetto è stato modificato riducendo il numero dei posteggi, allo scopo di farli rientrare nel Piano regolatore, rendendo superflua una variante - spiega il sindaco Camillo Dujany -. L'approvazione della modifica da parte del Consiglio comunale accelera così i tempi di realizzazione.
    L'Amministrazione regionale ha posto la condizione irrinunciabile che la struttura resti di proprietà comunale".
    L'area interessata alla realizzazione della struttura copre una superficie di 31 mila metri quadrati ed è posta al di sotto dell'abitato di Ussel. Le zone di tiro previste sono tre, due agonistiche e una amatoriale. Il progetto preliminare prevede anche la realizzazione di una club house, una tribuna da 50 posti e un parcheggio. L'ipotesi è di poter ospitare 15 mila utenti all'anno.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie