Valle d'Aosta

Viticoltura, Mondial vins extremes apre ai distillati

Selezioni in programma dal 15 al 17 luglio

Il Mondial des vins Extrêmes raddoppia: il concorso enologico internazionale dedicato ai vini di montagna nel 2021 - ventinovesima edizione - apre ai distillati con "Extreme Spirits International Contest". Lo ha comunicato il Cervim che organizza la rassegna in collaborazione con l'Assessorato all'Agricoltura della Regione Valle d'Aosta e l'Associazione viticoltori Valle d'Aosta (Vival VdA).
    Le selezioni dei vini, da parte di commissioni composte da enologi e tecnici, sono in programma in Valle d'Aosta dal 15 al 17 luglio. Le iscrizioni online dei vini sono già aperte sul sito www.mondialvinsextremes.com .
    "Nonostante questo periodo molto complicato - sottolinea il presidente Cervim, Stefano Celi - il concorso va avanti, con ancora più impegno ed energia, per valorizzare e promuovere i vini eroici che hanno subito le maggiori conseguenze di questo anno di chiusure, della ristorazione, del canale Horeca e del turismo, privando le piccole aziende di un canale commerciale importante come la vendita diretta. Il Mondial des vins Extrêmes, continua a crescere in numeri e visibilità, è un concorso che valorizza ed esalta autentiche isole della biodiversità viticola, oltre a salvaguardare dei paesaggi unici".
    Sono ammessi al Mondial des Vins Extrêmes soltanto i vini prodotti da uve di vigneti che presentano almeno una delle seguenti difficoltà strutturali permanenti: altitudine superiore ai 500 metri di quota, ad esclusione dei sistemi viticoli in altopiano; pendenze del terreno superiori al 30%; sistemi viticoli su terrazze o gradoni; e viticolture delle piccole isole.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA


      Vai al Canale: ANSA2030
      Vai alla rubrica: Pianeta Camere



      Modifica consenso Cookie