Splendido Mare, quattro giorni Maxi

Il ritorno delle Regate di Primavera

Responsabilità editoriale Saily.it

PORTOFINO E' TORNATA - Piazzetta, bollicine, Maxi alla fonda e in banchina, dirette social e boom sulle tv locali, Tigullio in forma. E poi anche tante belle regate. Il racconto di quattro giorni - RIVEDI LE DIRETTE VIDEO 

 

GUARDA TANTE FOTO BELLISSIME DI CARLO BORLENGHI DEI MAXI A PORTOFINO

DAY 1 GIORNATA MEMORABILE - Onde di due metri e vento tra i 15 e 20 nodi da est – sud/est, queste le condizioni del primo giorno di regate della Splendido Mare Cup a Portofino. Alle 11:27 di questa mattina il comitato di regata ha dato lo start della prova di giornata che si è svolta su un percorso di 19 miglia tra Portofino e Sestri Levante. 15 i maxi sulla linea di partenza che hanno completato la regata in poco più di due ore – 02h01m26s per il più veloce in tempo reale, Pendragondi Carlo Alberini – con le barche che sono rientrate all’ormeggio nelle prime ore del pomeriggio.

La classifica finale, dopo il calcolo dei compensi, ha visto la prima vittoria di giornata per l’R/P 78 Capricorno di Rinaldo Del Bono, secondo posto per il Mylius 80 Twin Soul B di Luciano Gandini e terza piazza per lo Swan 98 Drifter Cube di Andrea Bianchedi.

Notevole prestazione di Capricorno (ex Morning Glory), un vero purosangue disegnato da Reichel Pugh e costruito dal cantiere McConaghy nel 1995. Concepito come uno yacht da regata estremamente all’avanguardia per dominare nelle regate oceaniche. A Portofino ha schierato un equipaggio eccezionale, formato da molti talenti della vela internazionale come Tiziano Nava, Alberto Fantini, Stefano Rizzi, Giovanni Cassinari, Matteo Plazzi e Angelo Romanengo tra gli altri.
Grande successo per la diretta TV della regata che ha visto in cabina di regia Roberto Ferrarese che ha coordinato gli interventi in mare degli inviati, alcuni su barche appoggio, altri a bordo delle barche impegnate in regata. Domani secondo giorno di prove con un meteo che si annuncia abbastanza impegnativo, onde di 3,5 metri e vento sostenuto. 

“Con oggi possiamo dire che inizia la stagione 2021 per i maxi in Mediterraneo – così Andrew McIrvine, Segretario generale IMA - grazie allo Yacht Club Italiano, ai cantieri e agli sponsor che hanno sempre creduto nella possibilità di svolgere le regate di Portofino, nonostante tutte le incognite e le difficoltà logistiche ancora legate alla pandemia. Grazie agli armatori, specialmente, che fino all'ultimo hanno manifestato la loro volontà di regatare e di lasciarsi alle spalle, almeno idealmente, il "vuoto" del 2020".

SU SAILY TV IN ARRIVO ALTRI VIDEO

DAY 2 SPETTACOLARE - Grande giornata di vela anche oggi per gli equipaggi impegnati in regata e per gli spettatori che hanno potuto seguire l’azione da terra. Il percorso, infatti, prevedeva l’ultimo passaggio verso la linea d’arrivo con un bordo radente al faro di Portofino, emozionante e adrenalinica passerella presto diventata copertina del Day 2. In mare la situazione è risultata più complessa del giorno precedente: le onde hanno raggiunto picchi anche oltre i 2,5 metri mentre il vento – da Sud-Est - non è stato costante come per la prima prova. 10/12 nodi in partenza, diminuiti a metà percorso poi tornati di prepotenza verso la fine, con gli scafi in dirittura d’arrivo sotto le scogliere del promontorio di Portofino.

I 15 maxi delle Regate di Primavera – Splendido Mare Cup hanno affrontato un percorso di circa 14 miglia, un grande triangolo nel Golfo del Tigullio, completato in poco meno di due ore. Primo a tagliare il traguardo in tempo reale il ‘solito’ Pendragon di Carlo Alberini, davanti a Capricorno di Rinaldo Del Bono, a 3 minuti di distanza e Twin Soul B di Luciano Gandini che ha tagliato con un distacco di poche lunghezze.

La classifica in tempo compensato dopo due giorni di regata vede dunque in testa l’R/P 78 Capricorno di Rinaldo Del Bono, che si posiziona nella parte alta della classifica grazie a due vittorie consistenti. In seconda posizione, il veloce Mylius 80 Twin Soul B di Luciano Gandini che chiude i primi due giorni con un secondo e un terzo posto. Risale bene la classifica generale ITA102, il Felci 61 di Adriano Calvini che, dopo la sesta posizione di ieri e un ottimo secondo posto oggi, completa il terzetto della classifica provvisoria.

A terra e in mare è proseguita l’attività della regia per seguire la diretta televisiva e in streaming sui canali ufficiali dello Yacht Club Italiano e su Primocanale con il commento tecnico di Matteo Cantile e Roberto Ferrarese. I dati Auditel di questa mattina confermavano 48.883 spettatori, che hanno seguito su Primocanale la prima giornata in diretta delle Regate di Portofino dalle ore 10 alle 14.30. Con uno share medio del 3.98% e punta di share del 9.42%.
Le regate proseguono in mare domani alle 11 per il terzo giorno delle Regate di Primavera – Splendido Mare Cup, il meteo sarà più tranquillo con moto ondoso in diminuzione e venti leggeri da SW.

DAY 3, TRIPLETE DI CAPRICORNO - Condizioni pressoché estive in mare oggi, per la terza giornata delle Regate di Primavera – Splendido Mare Cup. Il vento si è fatto un po' attendere con lo start della prova di giornata alle 12:19 di questa mattina. Il vento, in regime di brezza intorno ai 6/7 nodi, ha consentito lo svolgimento di una regata di 11 miglia. Capricorno di Rinaldo Del Bono ha completato la prova in 1h34m09s tagliando la linea del traguardo in prima posizione conquistando così la terza vittoria consecutiva (in tempo compensato). Il 78 piedi di Del Bono si è rivelato ancora una volta imprendibile, grazie a un equipaggio stellare e a una serie di regate che lo hanno visto primeggiare in tutte le condizioni meteo incontrate in questi giorni.

Battaglia sempre serrata per le prime posizioni, con Pendragon di Carlo Alberini che ha tagliato la linea d’arrivo in seconda posizione e con un solo minuto di distacco da Capricorno. In terza posizione il Mylius 80 Twin Soul Bdi Luciano Gandini, autore anche lui di una brillante serie di regate, pur non essendo un racer tiratissimo come i suoi due avversari di podio.

La classifica generale dopo 3 prove, vede dunque Capricorno saldamente al comando grazie alla sua serie di primi posti, Twin Soul B – 2, 3, 3 i suoi parziali – e Pendragon (4, 7, 2). Manca ancora un giorno di regate per avere le conferme definitive e laureare così il vincitore delle Regate di Primavera – Splendido Mare Cup.
 
A bordo di Indomabile Pensiero, timonato dal Presidente dello YCI Gerolamo Bianchi, anche il Sindaco di Genova Marco Bucci, che ha issato a poppa una bandiera di Genova, simbolo di forza e resilienza. A terra a salutare gli equipaggi il Presidente di Regione Liguria, Giovanni Toti, accompagnato dal Presidente di Autorità Portuale Paolo Emilio Signorini e dall’assessore regionale Ilaria Cavo. 
 
La serata di ieri è stata molto suggestiva con uno spettacolo di musica e luci in piazzetta a Portofino, a impreziosire il tutto, le note del giovane pianista Alessandro Martire. Musicista di fama internazionale che, grazie alla sua originale attività concertistica, lo ha portato a esibirsi nei più prestigiosi teatri di tutto il mondo.
 
Tender ufficiali delle Regate di Primavera – Splendido Mare Cup sono i due iconici modelli della linea Wallytender: 43wallytender e 48wallytender.
Le imbarcazioni sono messe a diposizione da Wally come shuttle per gli ospiti degli organizzatori e degli sponsor, offrendo un’esperienza unica di navigazione e della vita di bordo.

DAY 4 VINCE CAPRICORNO DI ALESSANDRO DEL BONO - Giornata avara di vento, ma non di sole, con le barche che hanno atteso in mare fino alle 14 quando il lungo fischio della tromba della barca comitato ha mandato in porto i maxi. Il tabellone dei risultati si ferma dunque alla classifica di ieri, dopo quattro giorni caratterizzati da condizioni meteorologiche agli estremi: dai 25 nodi e mare agitato della prima prova, alla giornata estiva di oggi.
“La vittoria di queste regate – ha dichiarato all’arrivo Alessandro Del Bono di Capricorno – la dedico a Portofino e al mio equipaggio. Navighiamo insieme da sempre e ancora una volta abbiamo dimostrato il valore di una barca ancora velocissima”.

Costruito come uno yacht “da corsa” da McConaghy nel 1995 su un progetto di Reichel/Pugh, Capricorno è una delle barche più vincenti degli ultimi venti anni. Tra i brillanti risultati di questo venticinque metri, la vittoria dell’ARC (Atlantic Rally for Cruiser) nel 2006 stabilendo un record che ha detenuto fino all’edizione del 2013 con un tempo di 11g5h32minuti. Ha trionfato anche alla Sydney to Hobart e alla Cape Town-Rio e con il suo armatore ha viaggiato per tutto il mondo, dalla Patagonia a Capo Horn, dalla Polinesia all’Australia.

Dietro Capricorno, il veloce Mylius 80 Twin Soul B, l’ammiraglia del cantiere Mylius che ha dato filo da torcere a scafi dalla vocazione puramente corsaiola come, appunto, Capricorno e Pendragon. Al timone di Twin Soul B, il patron del cantiere Luciano Gandini, ben coadiuvato alla tattica da Gigio Russo e un solido e affiatato equipaggio.

“Siamo molto soddisfatti non solo dei risultati ottenuti dalle nostre barche e dagli equipaggi dopo un anno e mezzo di stop dovuto alla pandemia - commenta Valentina Gandini, Ceo di Mylius - ma anche del clima generale in cui è avvenuta questa prima ripartenza di settore. Speriamo che la performance di Mylius e lo spirito generale con cui tutti i cantieri, gli armatori, l’organizzazione e i partner hanno affrontato l’occasione sia di buon auspicio per consolidare sempre di più la presenza e la collaborazione con la Splendido Mare Cup e, più in generale, per la nuova stagione della nautica”.
Terzo in classifica, Pendragon del Lightbay Sailing Team di Carlo Alberini, un altro cavallo di razza progettato da Laurie Davidson - tra i più noti e vincenti yacht designer della Nuova Zelanda. In acqua a Portofino Pendragon ha potuto contare sul talento di Lorenzo Bodini e del campione slovenoBranko Brcin.

"Alla vigilia di questo bellissimo evento, ben organizzato dal Yacht Club Italiano, non avrei mai pensato di poter puntare a una posizione di rilievo - spiega Carlo Alberini, leader del Lightbay Sailing Team - Per quanto avessi fiducia incondizionata nel mio equipaggio, ero consapevole che, a causa della situazione pandemica, le ore di allenamento non sono state quelle che avremmo voluto: barche come Pendragon sono molto complesse e riuscire a sfruttarle al meglio non è cosa facile e scontata. Non è un caso che oggi, pur consapevole di rischiare la terza piazza, avrei voluto regatare, ma in nessun momento la brezza ha dato la sensazione di potersi stendere sul campo di regata in modo efficace. Salutiamo Portofino con il sorriso sulle labbra, sperando di poterci ripetere a Napoli, dove già il prossimo week end prenderemo parte alla Regata dei Tre Golfi, una lunga di 150 miglia attraverso il Golfo di Napoli".
 
Sul palco della premiazione, gli armatori hanno ricevuto una preziosa serigrafia del maestro Marcello Morandini - stampata da Rinaldo Rossi - lo stesso Morandini è anche l’autore del Trofeo YCI Challenge. Premi speciali anche per il socio dell’International Maxi Association meglio classificato (Pendragon – Carlo Alberini) e il socio YCI (Itacentodue – Adriano Calvini).
 
Successo in mare, ma anche a terra: di pubblico, di presenze nelle lounge elegantemente contestualizzate nel Borgo e in termini di sicurezza - oltre 1.700 infatti i tamponi effettuati. Ospiti ed equipaggi hanno poi animato gli spazi allestiti ad arte da Loro Piana in Piazzetta, dalla Banca Passadore, con il terrazzino affacciato sulla baia e da Rolex, con una visuale privilegiata sugli equipaggi, in quelli che abitualmente sono i suggestivi spazi estivi dello Yacht Club Italiano, a riprova della forza del binomio vincente che lega da tempo le due realtà. E in serata poi, le luci e le note in Piazzetta, complice l’organizzazione esemplare dello staff dello Splendido Mare, a Belmond Hotel, Portofino si sono incantevolmente mischiate al tintinnio dei bicchieri ricolmi di bolle millesimate di Veuve Clicquot. 
 
Tender ufficiali delle Regate di Primavera – Splendido Mare Cup, i due iconici modelli della linea Wallytender: 43wallytender e 48wallytender. Le imbarcazioni sono state messe a diposizione da Wally come shuttle per gli ospiti degli organizzatori e degli sponsor.
 
Le Regate di Primavera – Splendido Mare Cup si sono poi concluse con i grandi maxi che, uscendo dal porto, hanno dato il loro arrivederci a Portofino facendo suonare le loro sirene.

Qui le classifiche complete

SU SAILY TV IN ARRIVO ALTRI VIDEO

Responsabilità editoriale di Saily.it