Vipiteno

Trentino-Alto Adige/Südtirol

Vipiteno è la cittadina più a nord d'Italia, situata nel cuore della Valle Isarco e fa parte dell’associazione dei “Borghi più belli d’Italia”.

Uno dei simboli del borgo è la Torre dei Dodici, costruita nel XV secolo, divide la parte nuova da quella vecchia della cittadina; su uno dei lati della Torre si trova una lapide commemorativa in marmo dorato che ricorda il suo fondatore, il Duca Sigismund der Münzreiche. 

Alle spalle della Torre c’è Piazza Città, sulla quale si affaccia la Chiesa dell’Ospedale di Santo Spirito, la più antica chiesa gotica di Vipiteno databile nel 1399; l’interno, a navata unica, è stato arricchito con affreschi Hans di Brunico: si possono individuare scene del Giudizio Universale, il corteo dei Re Magi, la strage degli Innocenti e scene tratte dalla Passione di Cristo.

Tra gli edifici religiosi più significativi merita una visita la Chiesa parrocchiale della Madonna della Palude, edificata nel Quattrocento sui resti di una chiesa romanica. Nel corso dei secoli l'interno ha assunto un aspetto barocco e le sue navate sono riccamente decorate con affreschi dalle tinte vivaci; elegante e finemente decorato è l’altare gotico, alto 12 m, opera dello scultore Hans Multscher di Ulm.

Di particolare interesse è l’Antica Commenda dell’Ordine Teutonico posta nelle vicinanze della Chiesa Parrocchiale. L’intero complesso ospita il Museo Civico, dove si possono ammirare un’interessante collezione di carte geografiche d’epoca, e il Museo Multscher, in cui sono conservati i progetti e le preziose tavole dell’altare della chiesa parrocchiale.

Sono molti i sentieri escursionistici, adatti ad ogni livello, che si snodano attorno a Vipiteno, lungo l’Alta Valle Isarco; rendendo la zona un’apprezzata meta turistica per alpinisti, trekker ma anche per famiglie in cerca di paesaggi bucolici.

I suggeriti di ANSA ViaggiArt


Modifica consenso Cookie